Ode al maiale

LINO, la nostra mascotte.

lino maialino

Son mangione, sono ingordo
dei ghiottoni sono un asso!
Al dietista sono sordo
e pertanto io m’ingrasso!

Ogni anno: sono onesto
per salvare la mia ciccia,
non festeggio San Silvestro,
sfuggo Lamie ed Ariccia!

Tifo certo israeliano
sfuggo sempre seri guai
scansando Napoli e Milano;
E i salumi? Mai e poi mai!

Questa sì, è la mia sorte
per la cotica e per la gola
mi nascondo nella corte:
via, lontano da Nicola!

Sì, l’ammetto sono sporco,
ho un cugino: il cinghiale
pei nemici sono il porco
ma per tutti so’ il maiale!

Son mangione, sono ingordo
dei ghiottoni sono un asso!
Al dietista sono sordo
e pertanto io m’ingrasso!

Ogni anno: sono onesto
per salvare la mia ciccia,
non festeggio San Silvestro,
sfuggo Lamie ed Ariccia!

Tifo certo israeliano
sfuggo sempre seri guai
scansando Napoli e Milano;
E i salumi? Mai e poi mai!

Questa sì, è la mia sorte
per la cotica e per la gola
mi nascondo nella corte:
via, lontano da Nicola!

Sì, l’ammetto sono sporco,
ho un cugino: il cinghiale
pei nemici sono il porco
ma per tutti so’ il maiale!

lino maialino